Carissimi, siamo all’inizio del nuovo anno e come è consuetudine anche questo anno consegniamo a tutta la comunità il calendario delle attività parrocchiali per vivere più intensamente e con partecipazione la vita comunitaria. Il Santo Padre, nostro vescovo, ha voluto che a partire da questo anno la diocesi inizi un cammino che la porti fino al giubileo del 2025 avendo come punto di riferimento il popolo d’Israele e le prime comunità cristiane. Si tratta di un invito rivolto alle comunità parrocchiali di Roma a rinnovarsi alla luce della propria storia e della Parola di Dio. Il tema di questo anno, partendo dalla vicenda personale di Mosè è “Dove sei”, e le due tappe principali saranno quelle della “memoria” e della “riconciliazione”. La prima tappa, quella della memoria, dovrà segnare il tempo fino a Natale e la seconda, quella della riconciliazione, fino a Pasqua. Fare memoria della propria storia e di quanto il Signore e le persone hanno fatto per poi aprirsi, con rinnovato slancio, nel tempo successivo al Natale, alla riconciliazione con Dio e con i fratelli. Entrambe le tappe saranno accompagnate dalla riflessione sui primi capitoli del libro dell’Esodo e sulla prima Lettera ai Corinzi. La prima tappa avrà come suo punto culminante il ritiro spirituale di avvento che faremo il 22 Dicembre 2018, mentre la seconda Sabato 30 Marzo 2019.

Anche questo anno metteremo al centro della vita comunitaria la Parola di Dio, con la lectio il terzo venerdì del mese alle ore 21 sul vangelo di Luca. Il cenacolo della Parola, i piccoli gruppi del vangelo, il corso biblico, la lectio per i giovani e la scrutatio per i giovani del cammino neocatecumenale potranno completare questo nostro arricchimento sulla Scrittura.

Anche questo anno ci sono stati degli avvicendamenti tra noi sacerdoti e tra le suore. D. Vincente e d. Javier sono ritornati in Colombia al termine del loro percorso di studi e al loro posto sono arrivati d. Alessandro che diventerà sacerdote nel mese di maggio e sarà presente in parrocchia dal venerdì alla domenica e d. Fredy, sacerdote colombiano, che resterà nella nostra comunità per tre anni, tempo necessario a completare gli studi in storia della chiesa. Sr. Tina la superiora delle Suore di S. Giovanna Antida è stata chiamata a svolgere il suo ministero in Calabria e al suo posto, da Napoli, è arrivata Sr. Teresa. 
Sr. Caterina che alla fine di settembre ha detto il suo “si” definitivo a Dio insegnerà in una scuola di Napoli. Sr. Severina che nel corso di questo anno ha subito diversi interventi al femore dopo tanti anni lascia la nostra comunità e il centro diurno “Casa mia, Casa nostra” per ristabilirsi fisicamente presso una struttura delle suore Figlie di Maria Ausiliatrice, al suo posto è arrivata Sr. Silvana. A chi è andato via e a chi è arrivato un grazie per quello che hanno fratto e che faranno per la nostra comunità, chiedendo al Signore che li ricompensi per il loro servizio.

Vi salutiamo affidandovi al Signore e alla materna protezione di Maria Madre del Redentore. Buon anno pastorale!

Francesco, D. Tonio, d. Ladislav, d. Alessandro, d. Fredy, e le Suore

                                                                                                                             

Roma, 7 ottobre 2018 Festa della Beata Vergine Maria del Rosario.

CategoryArticoli
© 2018 Parrocchia Santa Maria Madre del Redentore
Realizzato da Web Lighthouse.

Area riservata
Top
Seguici: